TatamiDo


Vai ai contenuti

manipolazione dello stomaco

Shiatsu > manipolazioni


S T O M A C O



La respirazione e’ importante quanto l’alimentazione.
Se osserviamo le meccaniche della respirazione ci accorgiamo che una respirazione scorretta porta il petto verso l’alto come se ci fosse una pressione negativa che non muove nulla lasciando tutto concentrato in alto e provocando anche dei prolassi nelle parti inferiori dell’addome.
La conseguenza e’ un ristagno nella parte bassa.

Respirando nell’Hara il respiro scende, il diaframma si muove correttamente in entrambi i sensi.
Attraverso il diaframma vi sono dei passaggi attraverso i quali passano arterie, esofago, vene.
Il movimento del diaframma, pertanto, stimola anche questi dotti e quindi anche il sangue pompato verso le estremita’ riceve aiuto dalla respirazione.

Nello Stomaco osserviamo in particolare la parte dell’Esofago che scende attraverso il diaframma.
L’Esofago e’ sostenuto da legamenti molto fibrosi che si attaccano al diaframma. Per questo motivo tutto quello che riflette la motilita’ del diaframma si riflette anche sulla motilita’ dell’Esofago aiutando a stirare il movimento che avviene al suo interno.

Quando l’energia viene a mancare in una zona, a poco a poco il ristagno si dirama influenzando altre parti. Una disarmonia in un organo viene trasmesso ad un altro organo e cosi’ via.

Poiche’ dietro all’Esofago abbiamo la trachea e davanti il mediastino, una disarmonia dell’Esofago si trasmette anche agli organi confinanti quali Polmoni e Cuore.
Il sistema digerente, quindi, puo’ essere facilmente afflitto da quello respiratorio.
Quando l’Esofago scende, fa una leggera curvatura ed aderisce alla pleura del Polmone sinistro.
L’Esofago e’ anche a contatto con la colonna vertebrale all’altezza della T4.
Le disarmonie dell’Esofago possono pertanto influenzare tutti gli organi ai quali si appoggia.


All’entrata dello Stomaco abbiamo una valvola chiamata Cardias la quale permette al cibo di transitare richiudendosi poi per impedirne il reflusso. Se il Cardias perde la sua elasticita’, potrebbe essere una conseguenza di problemi alla Milza.
Con una respirazione scorretta, predominante nella parte alta del petto, avviene una sorta di aspirazione dello Stomaco verso il Cardias dove viene strozzatoà ernia iatale.
Si trappa di un disturbo tipico di persone affette da cattiva respirazione e da obesita’. Provoca dolori nella parte sx del petto (XI costa) e senso di vomito. Non e’ operabile con successo ma con l’alimentazione si puo’ aiutare il Cardias a riprendere elasticita’. Lo stretching in seiza del Do-In e’ un ottimo esercizio per stirare lo Stomaco strozzato nel Cardias. Si puo’ anche provare ad ingerire un boccone di pane.

Ogni organo ha un determinato movimento. L’Esofago ha un movimento circolare.
Quando lo Stomaco e’ vuoto ha un’energia che si muove su di un piano orizzontale.
Quando entra il cibo il movimento cambia ruotando, cosi’ da avere la parte posteriore che diventa anteriore e quella inferiore che diventa superiore.

Con la respirazione scorretta possiamo avere anche un prolasso del Piloro.

Lo Stomaco, a volte, puo’ rilasciare un eccesso di acido cloridrico anche quando e’ vuoto.
In alcune professioni il corpo tende a coprire certi movimenti che stimolano la secrezione (es. lavori con le braccia alzate). Chiedere quindi sempre il lavoro svolto dal R.

Quando ci si sdraia con lo Stomaco pieno, questo spinge contro il mediastino provocando sensazioni di pressione sul Cuore. E’ anche sconsigliato consumare proteine animali a cena.


manipolazioni


- S T O M A C O -



La
“linea alba” e’ una linea tendinea che corre al centro dell’addome.

L’entrata dell’Esofago nello Stomaco e’ situata dopo il processo xifoideo e lateralmente alla linea.

- da dietro il R curvo in cifosi à strozzare l’Esofago con le 4 dita e chiedere al R di stirarsi all’indietro accompagnandolo
- braccia R dietro alla testa à agganciarlo da dietro, stirarlo verso l’alto piegando verso destra (ripetere piu’ volte)

In caso di prolasso dello Stomaco scendono anche altri organi (es. Reni)

- da dietro il R in cifosi à agganciare lo Stomaco con le 4 dita e portarlo verso l’alto

- agganciare il Piloro (sulla dx) à sollevare e seguire il R che si inclina verso sx

In presenza di aria nello Stomaco

- da dietro il R spingere lo Stomaco posteriormente, chiedere al R di piegarsi verso dx

(l’aria viene incanalata nell’esofago)

Per aiutare sia Stomaco che Piloro

- R a pancia in su à pressione e piccole rotazioni del palmo in senso orario e antiorario su S25

HOME | Arti Marziali | pubblicazioni | Shiatsu | varie | altro | Blog ! | contatti | Mappa del sito

Cerca

Torna ai contenuti | Torna al menu